Regione Siciliana

Avviso per l’istituzione di un servizio di etnopsichiatria, centro disabili diurno, infermiere di comunità e servizio di assistenza domiciliare socio-sanitaria

Dettagli del documento

Istituzione di un servizio di etnopsichiatria ed azioni a supporto rivolto in particolare ai profughi in fuga dalle guerre centro disabili diurno, infermiere di comunità e servizio di assistenza domiciliare socio-sanitaria.

Data:

13 Settembre 2023

Tempo di lettura:

Descrizione

AVVISO DI SELEZIONE UTENTI
da inserire nel programma di assistenza domiciliare in telemedicina
Il Progetto Istituzione di un servizio di etnopsichiatria ed azioni a supporto rivolto in particolare ai
profughi in fuga dalle guerre (nuclei familiari, donne, bambini), centro disabili diurno, infermiere di
comunità e servizio di assistenza domiciliare socio-sanitari finanziato nell’ambito della Missione 5,
Componente 3, del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, prevede la realizzazione di un servizio di
assistenza domiciliare in Telemedicina che si propone di fornire ai cittadini del Distretto Socio Sanitario
n. 38 la possibilità di accedere a tutta una serie di servizi senza muoversi dalla propria abitazione con lo
stesso grado di sicurezza e controllo del proprio stato di salute come fossero visitati in presenza, attraverso
l’istituzione di un programma di prevenzione di patologie cardiache e diabetologiche.
Destinatari dei servizi offerti per questo progetto sono quegli assistiti che soffrono di particolari patologie
(es. cardiache e diabetiche) e che necessitano quindi di uno specifico programma di monitoraggio
continuo.
Potranno fare richiesta al servizio i cittadini di età superiore a 65 anni che sono affetti da patologie
cardiache e diabetiche e risultano residenti in uno dei comuni del Distretto Socio Sanitario n. 38 che hanno
aderito all’iniziativa: Alia, Castronovo, Lercara Friddi, Palazzo Adriano, Prizzi, Roccapalumba e Vicari.
Ogni Comune provvederà a formulare una propria graduatoria, fino al raggiungimento di n. 70 utenti.
Verrà redatta anche una lista d’attesa da cui si attingeranno i nominativi in caso di esaurimento delle
graduatorie.
Nella formulazione delle graduatorie, redatte dagli uffici dei Servizi Sociali di ogni Comune, si terrà conto
delle patologie indicate nella domanda che dovrà essere redatta secondo il modello allegato e consegnata
agli uffici dei Servizi Sociali del proprio Comune di residenza.
Graduatorie e lista d’attesa saranno valide fino a giugno 2025.
La presentazione delle domande deve avvenire entro e non oltre il 30 settembre 2023.
Prizzi, 13/09/2023
IL SINDACO
F.to Antonina Comparetto

Tipo documento Documento (tecnico) di supporto
Numero e data protocollo n. del
Data di pubblicazione 13 Settembre 2023
Formati

pdf

Licenze Licenza aperta

Pagina aggiornata il 13/09/2023, 14:09